spettacoli‎ > ‎

Il circo stellare di Mr.Avantgarde

con Valerio Palma, Gu. Ri., Cristina Abati, Giacomo Bernocchi, Caterina Poggesi, Carlo Salvador, Tommaso Taddei, Emiliano Terreni
progetto luci di Marco Falai

"L'uomo deforme trova sempre specchi che lo rendono bello" (Sade)

Mr. Avantgarde con la sua intrepida astronave solca universi che confermano tutto questo nel tempo e nello spazio. Il suo ostentato gigantismo, la patinatura sua e del suo folle regno, fanno di lui una figura superomistica, un supereroe. Mr. Avantgarde è un simbolo, simboli di trasgressione sono i suoi super poteri; ovunque vada, come nella migliore tradizione, è sempre vincente. Il potere di Mr. Avantgarde si fonda sulla difesa e il mantenimento inalterato del "nulla", misterioso buco nero che mai deve essere riempito, pena il crollo della "struttura"; e gli abitanti del "ponte", plancia di comando dell'intera astronave, sono tutti al servizio, anche se nessun sistema è mai perfetto, nessun controllo è mai assoluto. Ma questa è solo una visione, il sogno fatto davanti a uno specchio, e la figura che si riflette è in realtà un pierottino che si masturba in una discarica di stelle morte. Unico superstite nel suo tempo e nel suo spazio, viene, e solo si scopre. Questo lavoro si basa su un materiale frenetico, fatto, tra l'altro, di fantascienza, circo, fumetto e psichedelia da quattro soldi.
Comments